Il tone of voice #1

Il tone of voice #1

All’interno della copy strategy di una campagna pubblicitaria, il Tone Of Voice esprime il tono che si vuole dare alla comunicazione.

Solitamente è espressione del carattere e della personalità che si vogliono costruire per un prodotto o una marca; a seconda della natura del prodotto, delle caratteristiche del target e della strategia creativa adottata, il tono di voce può essere amichevole, rassicurante, spiritoso…

ll TOV è la personalità del brand, ciò che permetterà di apparire non più come un prodotto, ma come una persona con la quale il consumatore può stabilire un contatto.

All’interno della copy strategy di un’azienda, troviamo, oltre alla scelta del TOV anche:

 

  • Benefici per il consumatore: il vantaggio che l’acquirente trae dal prodotto
  • Reason why: perché il consumatore dovrebbe acquistare il tuo prodotto
  • Supporting evidence: quali teorie supportano la reason why
  • Target: definizione precisa del consumatore tipo

Quanto può essere importante per il successo di un brand il TOV?

Aiuta un’azienda a distinguersi, per comunicare i valori di un prodotto, per costruire un rapporto di fiducia con clienti.

Dietro il marchio ci sono persone e valori

Sei un’azienda e produci un bene/servizio ma sei convinto anche tu che c’è qualcosa di più di questo.
Oltre l’azienda c’è un set di speranze, valori, progetti, passioni che ti fanno credere in quello che fai e il TOV è ciò che permette di condividere tutto questo con il mondo.

Riuscire a distinguersi dalla massa

Il TOV di un brand dovrebbe essere unico e riconoscibile. Pensa a te e a cosa ti distingue da un’altra persona:

  • usi un tuo dizionario, fatto di parole dialettali, di posti in cui hai vissuto, di persone che hai frequentato
  • parli velocemente, lentamente, fai lunghe pause, gesticoli
  • hai un tono di voce alto, basso, irregolare

Il TOV di un brand, grazie all’uso sapiente della lingua, rende unico e riconoscibile il modo di esprimersi di un’azienda.

Insomma, ogni singola comunicazione diventa un marchio di fabbrica.

Guadagnare fiducia ed autorevolezza

Familiarità e fiducia sono due aspetti fortemente legati.

Comprendiamo subito ciò che ci è più famigliare, mentre razionalizziamo tutto ciò che reputiamo più alieno, strano, difficile. Per questo è importante parlare la lingua dei tuoi lettori, avere il loro stesso tono di voce: se parlerai in modo a loro famigliare conquisterai la loro fiducia.

Costruire il giusto tone of voice

Non esiste un TOV generico e valido per tutti. Una banca non potrà comunicare come un brand che produce succhi di frutta biologici. La prima dovrà comunicare solidità usando talvolta anche termini tecnici, l’altro dovrà far passare la qualità del prodotto con un linguaggio leggero e rassicurante.

Quindi, per scegliere il modo corretto, bisogna seguire una metodologia che si articola in diverse fasi di studio e analisi, a partire da due passaggi obbligatori:

  • definire i propri valori
  • decidere il vocabolario

Il tono di voce è espressione dei valori e del modo di pensare del brand.

Non confondiamolo con la “missione”, e non proiettiamoci nel futuro: quando stai decidendo su quali valori basare il tuo tone of voice bisogna chiedersi il perché hai fondato la tua azienda e quali sono i valori da veicolare.

A presto dal Bloog di Deerlo!

Se l’articolo ti è piaciuto commentalo e condividilo con i tuoi amici…

E se vuoi restare sempre aggiornato metti mi piace sulla pagina Fb

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*